Eventi e fiere  |  Corporate 

MAN e ATV festeggiano insieme il 50° anniversario del gemellaggio tra le città di Verona e Monaco di

Nel contesto delle celebrazioni del 50° anniversario del gemellaggio tra le città di Verona e Monaco di Baviera, si è svolta venerdì 14 maggio in Piazza Brà la cerimonia di consegna da parte di MAN Truck & Bus Italia (la cui casa madre è di Monaco) di 13 nuovi autobus acquistati dall’Azienda Trasporti Verona.

Si tratta di 13 innovativi mezzi, modello Lion's Regio, che rappresentano la prima tranche della fornitura complessiva di 26 nuovi autobus urbani ed extraurbani che entreranno in servizio nel corso del 2010. Date le loro caratteristiche e la grande capacità di carico, i mezzi saranno impiegati sulle principali direttrici della rete extraurbana di Verona, andando ad aumentare l'offerta di servizio dove questa esigenza è più sentita. Grazie ai loro 13,80 metri di lunghezza, questi autobus offrono infatti 61 posti a sedere (di cui 2 destinati a passeggeri con ridotta capacità motoria) e 35 posti in piedi, per un totale di 97 passeggeri. Due di questi bus sono inoltre dotati di uno speciale allestimento e di una particolare livrea personalizzata, in quanto destinati al servizio navetta Stazione FS - Aeroporto Catullo. E proprio questi ultimi due veicoli hanno effettuato il loro viaggio inaugurale trasportando la delegazione giunta da Monaco con a capo il sindaco Ude ed altri esponenti del mondo politico, economico e culturale bavarese. Prima tappa, appena sbarcati all’aeroporto, proprio la sede italiana di MAN che attraverso la propria dirigenza ha dato un ufficiale benvenuto e ribadito l’importanza ed il forte legame che lega la casa tedesca al mercato italiano. La festa è poi proseguita nel pomeriggio proprio nella piazza principale del capoluogo veneto dove alla presenza dei due primi cittadini, del presidente della Provincia nonché dei vertici di ATV e MAN, si è svolta la consegna simbolica delle chiavi dei mezzi e di un modello in scala raffigurante la nuova flotta. Particolarmente significative le parole del presidente di ATV, Gianluigi Soardi: "L'impegno di ATV per il rinnovamento del parco mezzi è il segnale concreto della volontà dell'Azienda di offrire ai suoi utenti un servizio più moderno, sicuro e confortevole, adeguato insomma alle aspettative di mobilità, sempre più elevate dei veronesi. Solo migliorando la qualità ed il livello tecnologico dei nostri autobus infatti possiamo competere e vincere nella sfida con il trasporto privato. Grazie alle loro motorizzazioni evolute ed ecologiche questi nuovi autobus inoltre sono in grado di dare un contributo fondamentale al miglioramento della qualità dell'aria che respiriamo, sia in città che in provincia". E in questo impegno MAN è sicuramente un partner affidabile e concreto. Dal punto di vista della tutela ambientale, i nuovi MAN rappresentano un notevole passo avanti. Le avanzate soluzioni tecnologiche adottate, consentono al motore diesel di abbattere le emissioni gassose e dei fumi fino a valori sensibilmente inferiori ai limiti EEV (Enhanced Environmentally friendly Vehicle), lo standard più restrittivo previsto dalla normativa vigente e che anticipa l'EURO 6, senza l’utilizzo di ulteriori additivi. Inoltre, tutti i materiali utilizzati nella costruzione dell'autobus sono inoltre privi di componenti tossici. Dal punto di vista della sicurezza, le dotazioni tecniche di questi mezzi assicurano ai passeggeri la massima tranquillità, grazie alla struttura in acciaio certificata antiribaltamento ed all'innovativo sistema EBS che permette la gestione elettronica della frenata con ripartizione automatica sulle sei ruote. Tra le altre dotazioni di sicurezza inoltre sono da sottolineare l'impianto tv a circuito chiuso per il controllo delle aree di salita/discesa e per la retromarcia, l'impianto di rilevazione e spegnimento incendi, il sistema di diagnosi "remotizzato", che segnala automaticamente alla centrale ATV eventuali anomalie e malfunzionamenti, anticipando il verificarsi di guasti con i relativi disagi durante il servizio. L'autobus è inoltre dotato di sistema di videosorveglianza di bordo, con l'impiego di 4 telecamere collegate ad un hard disk che memorizza le immagini, a disposizione delle forze dell'ordine, per le successive 72 ore. Per quanto riguarda l'informazione all'utenza, i nuovi Man sono infine dotati di sistema di avviso della prossima fermata e dispongono di un pannello informativo esterno di grandi dimensioni, studiato per offrire la migliore visione anche alle persone ipovedenti. Il finanziamento di questi autobus rientra nel contributo regionale di 3,7 milioni di euro ottenuto dalla Provincia di Verona, che copre i due terzi della spesa complessiva, mentre il rimanente importo è finanziato da ATV. Images: www.neoman.it/foto.zip