Bus 

MAN Bus Day 2012: presentato il nuovo Lion‘s City LE Ü con cambio automatico ZF EcoLife

Durante il tradizionale incontro con la stampa italiana del trasporto persone è stato presentato il nuovo Lion‘s City LE Ü dotato di cambio automatico ZF EcoLife.

Il settore vive una delle sue stagioni più difficili, ma i passeggeri continuano ad aspettarsi di essere portati a destinazione dagli autobus in modo flessibile, rapido e affidabile, senza naturalmente dimenticare il comfort. MAN e NEOPLAN con oltre 90 anni di esperienza in questo settore sono sempre impegnati a fornire alle aziende private come alle municipalizzate veicoli all’avanguardia per un servizio sempre migliore nel pieno rispetto dell’ambiente.

Con queste premesse si è svolto, presso la sede MAN Truck & Bus a Dossobuono, alle porte di Verona, l’annuale Bus Day che ha visto la presentazione di tutta l’offerta MAN e NEOPLAN con particolare attenzione al nuovo Lion‘s City LE dotato di cambio automatico ZF EcoLife. I giornalisti hanno avuto l’opportunità di vederlo all’opera su un percorso misto sulle colline veronesi che ha messo in risalto le eccellenti doti di maneggevolezza del veicolo e l’efficienza della sua catena cinematica.

Il nuovo Lion‘s City LE Ü è un autobus disponibile sia in classe I che in classe II, lungo 12 metri, è definito “low entry” in quanto privo di alcuni componenti tipici del classico pianale ribassato totale, particolarità che oggi permette di proporre tale veicolo a prezzi molto interessanti. Nonostante questo il pianale è comunque vicino al suolo con un’altezza di accesso di soli 360 mm e una posizione a sedere rialzata a partire dalla seconda porta. La versione testata, in classe II, disponeva di 42 posti a sedere + 2 strapuntini reclinabili nello spazio previsto per la carrozzella. Tutto questo consente di soddisfare le esigenze dei clienti in termini di un numero maggiore di posti a sedere rivolti verso il senso di marcia, infatti nella sezione posteriore i passeggeri siedono in posizione rialzata, quasi come su una autobus turistico, mentre la sezione anteriore è interamente a pianale ribassato facilitando l’accesso ad anziani e disabili. Il posto di guida è in posizione rialzata.

Sul Lion‘s City LE Ü le sospensioni sono pneumatiche con ponte posteriore a riduzione epoidale, il motore è un MAN D0836, turbodiesel a 6 cilindri in linea di 6,8 litri biturbo, da 290 cv a norme EEV,senza ausilio di additivi (Urea), quindi uno step avanzato rispetto a Euro 5. Sulla versione testata, la catena cinematica è completata dal cambio automatico ZF EcoLife a sei marce, ma la duttilità di questo veicolo è tale da poter essere equipaggiato anche con altre tipologie di cambio. Sul fronte della sicurezza, il circuito frenante è dotato di EBS (electronic brake system) che gestisce in maniera elettronica la frenata in combinazione con l’ABS e ASR.

Durante l’incontro è stato anche possibile visionare e provare altri modelli della gamma MAN, in particolare il Lion’s Regio e il Lion’s Coach e il NEOPLAN Tourliner.