Bus 

5 nuovi Lion’s City L per la SUN di Novara.

L’azienda novarese punta sulla variante da 14,7 metri a pianale ribassato del best-seller urbano di MAN per riconcepire ed ottimizzare il trasporto pubblico locale.

Il mezzo pubblico è da sempre una modalità di trasporto che permette di ridurre l'inquinamento che grava sui centri urbani ed il traffico che costan-temente congestiona i centri città. In merito alla questione "qualità dell'aria", la SUN di Novara sta attuando in questi ultimi anni un piano di sostituzione graduale dei mezzi a gasolio euro 0 con nuovi veicoli a basso impatto am-bientale per la riduzione delle emissioni di pm. Proprio in questa strategia di rinnovo del parco si inserisce la recente consegna di 5 nuovi MAN Lion’s City L da 14,7 mt a 3 assi. I veicoli sono equipaggiati con motore MAN D20 da 360 Cv in versione EEV e cambio automatico ZF Ecolife per una dina-mica di marcia che garantisce al contempo comfort e prestazioni. Grazie alla particolare lunghezza e al pianale completamente ribassato, questa variante del Lion’s City consente di avere ben 39 posti a sedere e fino ad un massimo di 136 posti totali con ampi spazi dedicati alle persone a ridotta mobilità. La salita e discesa dei passeggeri è garantita da 3 ampie porte doppie, le ultime due delle quali con apertura di tipo “sliding” per sfruttare al massimo gli spazi interni ed ottimizzare i tempi di fermata. Con un diametro di volta contenuto ed una capienza superiore ai normali 12 metri, i nuovi Lion’s City L permettono di potenziare il servizio in linee ad alta frequenta-zione con costi di gestioni assolutamente competitivi.

“Finalmente i nuovi autobus MAN Lion’s City L da 15 metri sono a pieno titolo inseriti nel servizio di trasporto a Novara” racconta Luigi Martinoli, Presidente della società novarese e membro della direzione nazionale di ASSTRA. “Considerate le notevoli difficoltà che abbiamo dovuto superare, già a partire dalla predisposizione a livello regionale della finanziabilità di tali mezzi, la nostra scelta è stata coraggiosa ma sin dall’inizio eravamo consapevoli e certi che, una volta raggiunto l’obiettivo, avremmo tratto be-neficio nell’utilizzo di queste lunghezze in una media città di provincia, con un servizio caratterizzato da elevate punte di trasporto in alcune fasce orarie ed accentuati flessi nella restante parte di giornata.”

“E’ stato necessario superare la diffidenza generale verso tale tipologia di mezzi, determinata anche dal fatto che a livello nazionale, in ambito urbano, non erano sinora stati adottati.” commenta il Direttore di SUN Sergio Gallelli. “Eravamo consapevoli inoltre di poter contare sulla professionalità dei nostri conducenti, che inizialmente hanno manifestato timore e scettici-smo per l’utilizzo in servizio di questi autobus ma che attraverso il concreto e pratico utilizzo degli stessi, hanno fugato ogni perplessità.”.

Dopo soli due mesi di costante e quotidiano utilizzo in servizio, ci tengono a sottolineare i due dirigenti dell’azienda di trasporto pubblico, si riscontra già un notevole grado di soddisfazione da parte dell’utenza, un apprezzamento positivo per l’accessibilità al mezzo oltre al comfort generale garantito dall’elevato standard delle dotazioni di bordo, il migliore offerto attualmente dalla moderna tecnologia.

Particolare soddisfazione per i veicoli appena entrati in servizio è stata espressa anche da Franco Pedrotti, Responsabile Vendite Italia della Di-visione Bus di MAN: “Con la messa in servizio di questi nuovi veicoli, MAN dimostra ancora una volta l’attenzione nei confronti di veicoli di grandi ca-pacità di trasporto, con grandi spazi interni ed elevati standard qualitativi. Il rapporto costi/benefici che tali veicoli dimostrano è ritenuto, ora più che mai, interessante anche per molti altri comuni della penisola.”

Costituita nel lontano 1950, oggi la SUN, acronimo di Servizi Urbani Nova-resi, conta su un parco di oltre 100 mezzi e più di 170 dipendenti con una percorrenza annua vicina ai 3.000.000 di km e quasi 10.000.000 di pas-seggeri per un totale di 8 linee che coprono i territori di Novara, Galliate, Trecate, Cerano, Sozzago, Romentino, San Pietro Mosezzo e Cameri. I nuovi autobus da 15 metri rappresentano un tassello fondamentale per l’adeguamento della flotta novarese alle reali necessità di trasporto, so-prattutto nelle ore di massima richiesta. Che il futuro della tipologia dei mezzi urbani parta proprio da Novara?