Tecnologia & competenza

Programma elettronico di stabilità (ESP)

Il programma elettronico di stabilità (Electronic Stability Program) assiste il conducente in situazioni di guida critiche, quali il possibile sbandamento o il capottamento qualora si imboccasse una curva troppo velocemente. Un veicolo dotato di ESP viene anche equipaggiato con un sensore dell'angolo di sterzata, un sensore della velocità di imbardata e un sensore di accelerazione. Nell'architettura elettronica viene integrata una centralina ESP con queste due funzioni:

Dynamic Stability Program (DSP)

Grazie al DSP è possibile evitare un comportamento sottosterzante (slittamento sulle ruote anteriori) frenando la ruota posteriore interna alle curva. Inoltre, frenando la ruota anteriore esterna alla curva è possibile impedire anche un comportamento sovrasterzante (sbandamento della parte posteriore).

Roll-Over Prevention (ROP - sicurezza antiribaltamento)

Questo sistema dimunisce preventivamente la velocità attraverso una riduzione della coppia motrice o attraverso una frenata, prima che si raggiunga un'accelerazione trasversale critica.



Vantaggi

  • Dimuinire preventivamente la velocità in caso di accelerazione trasversale critica consente di evitare situazioni di marcia pericolose.
  • Frenare in modo deciso l'intero veicolo in caso di sollevamento di una delle ruote interne alla curva permette di evitare il ribaltamento, che spesso comporta risvolti gravi per le persone e le merci.
  • Le frenate di compensazione assistono il conducente in condizioni di marcia critiche.
  • Prevenire gli incidenti significa anche ridurre i tempi di inattività, portare a destinazione chi si ha a bordo in tutta sicurezza e non mettere in pericolo la salute del conducente, dei passeggeri e dei conducenti di altri veicoli.